© 2015 Studio Legale Fiorin, Bologna.  Proudly created with Wix.com

SEGUICI SU:S

  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Social Icon
  • Twitter Social Icon

Guardare al futuro mediante il trust

La gestione fiduciaria dei patrimoni di famiglia

Il trust è un istituto giuridico di origine anglosassone, che consente di separare dal patrimonio di un soggetto disponente i beni necessari per tutelare gli interessi di specifici beneficiari, ovvero per raggiungere di uno scopo determinato. Ciò avviene mediante l'affidamento della gestione del complesso di beni costituiti in trust a una persona fisica o giuridica (il cosiddetto trustee), che diventa proprietario dei beni stessi e li amministra per tutto il tempo previsto nell'atto istitutivo, secondo le direttive ricevute e gli scopi da perseguire.

Il disponente (o settlor) è colui che decide di istituire il trust, conferendo in esso determinati beni mobili o immobili. In questo modo si ottiene la "segregazione" di una parte di patrimonio del disponente, che per l'appunto viene destinata al raggiungimento degli scopi del trust. Spesso viene prevista nell'atto istitutivo anche la figura del guardiano, o protector, al quale vengono attribuite funzioni di nomina e revoca del trustee e di controllo sul suo operato, così come l'emanazione di direttive o di specifiche istruzioni per il compimento da parte del trustee medesimo di specifici atti.

Lo Studio Legale Fiorin fornisce consulenza e assistenza a tutti coloro che intendono utilizzare lo strumento del trust, per sfruttare la sua duttilità, i possibili vantaggi fiscali e in genere le garanzie che può offrire per la tutela del futuro dei propri cari. Infatti esso ha iniziato a essere adottato con sempre maggiore frequenza nel nostro Paese, per la gestione fiduciaria di patrimoni privati di medie dimensioni - anche singoli beni immobili e/o depositi bancari - in modo da garantire nel tempo i beneficiari, ovvero per raggiungere specifiche finalità di interesse familiare.